martedì 18 marzo 2014

Tipologia Pennelli

Esistono tante tante taaaante tipologie di pennelli che si differenziano in base all'uso e alla funzione e molto spesso si può fare confusione tra di esse, quindi iniziamo a fare un po' di chiarezza per quanto riguarda questo argomento :)

 
Pennelli da Fondotinta:

-pennello piatto: serve a stendere il fondotinta liquido. Solitamente è in setole sintetiche, piatto, con punta rettangolare o tonda. Un buon pennello da fondotinta ha le setole compatte per permettere una perfetta applicazione del fondotinta senza lasciare delle antiestetiche righine sul viso.
 
-pennello duo fibre: pennello composto da due "livelli" di fibre, nella parte inferiore quelle scure in pelo naturale e nella parte superiore, quelle più chiare, di pelo sintetico. Esso usato come pennello da fondo serve per realizzare sul viso un effetto più naturale e non pesante, si può utilizzare con tipi di fondo liquido,compatto e in musse.


-pennello flatbuki: Consente una varietà di utilizzi con piccoli movimenti circolari per un applicazione super coprente del fondotinta minerale o liquido oppure per le polveri.
 

-pennello kabuki:  pennello con manico corto, setole morbide e compatte che permettono l’applicazione del fondotinta minerale sul viso. Maggiore è la densità delle setole e maggiore sarà la coprenza del fondotinta. Maggiore è la grandezza di questo pennello e maggiore sarà l’area d’applicazione del fondotina sul viso.
 

Pennello da Correttore:
-simile al pennello da fondotinta piatto ma più piccolo  ha setole sintetiche e compatte che permettono l’applicazione del correttore in formulazione cremosa e compatta ma si può utilizzare anche come applicatore per l’ombretto.
Pennelli per Polveri
-pennello da cipria: pennello molto grande e in generale morbido. A seconda della compattezza delle setole, la stesura della cipria sarà più o meno uniforme su tutto il viso. Può essere utilizzato comunque per qualsiasi tipo di polvere per il viso.
-pennello da blush\terra: pennello simile a quello da cipria ma  più piccolo. E’ possibile trovare pennelli con la punta tonda o angolata. Il pennello da blush serve per per applicare il fard sulle guance ma può essere utilizzato anche per le terre, gli illuminanti e, volendo, anche per la cipria.
Pennelli Occhi:

-pennello classico da ombretto: Se ne trovano di tutti i tipi e dimensioni, in setole sintetiche e naturali. Serve per applicare qualsiasi tipologia di ombretto su tutto l’occhio.
 

-pennello da sfumatura: pennello molto morbido, solitamente in setole naturali, con la punta tonda. Serve a sfumare l’ombretto e creare look  sfumati.
-pennello a penna: in setole sintetiche o naturali, prende il nome dalla sua caratteristica forma arrotondata a punta che ricorda una penna. Le setole sono solitamente molto compatte e permette di applicare l’ombretto con precisione nella piega dell’occhio e nella parte inferiore essenziale anche per sfumare la matita.
-pennello angolato: si tratta di un pennello piccolo, con la punta angolata e si può trovare in setole sintetiche ed in setole naturali. Può essere utilizzato sia per l’applicazione dell’eyeliner che per ridisegnare le proprie sopracciglia oppure ancora per applicare l’ombretto sulla palpebra a modo di eyeliner.
 
Pennello Labbra:
-pennello in setole sintetiche, sottili e compatte. Permette l’applicazione di prodotti “cremosi” come il gloss ed i rossetti.
 

Nessun commento:

Posta un commento